Geranio

Origine

Il Geranio appartiene alla famiglia delle Geraniaceae. Diverse sono le specie coltivate, quelle più diffuse sono i gerani macranta e i gerani imperiali. Queste specie si caratterizzano per delle fioriture esplosive e dalle colorazioni bellissime ed esclusive.

Curiosità: l’olio essenziale di geranio, che viene estratto dalle foglie e dai petali,  apporta molteplici benefici al nostro organismo. Questa essenza, in particolare, presenta proprietà antinfiammatorie, antibatteriche ed è un ottimo calmante.

Esposizione e temperature: evitare la luce diretta del sole, poichè potrebbe limitare la fioritura. Questa pianta gradisce temperature ambientali comprese tra 15 e 25° C. Durante il periodo invernale si consiglia di spostare i vasi all’interno e in luoghi riparati dal vento. Infatti, il geranio teme le basse temperature.

Terreno: fertile, di medio impasto e ben drenato.

Irrigazione: il geranio ha bisogno di molta acqua soprattutto durante il periodo estivo. Dunque si consiglia di irrigare spesso evitando i ristagni idrici. Infatti, un terreno eccessivamente zuppo d’acqua potrebbe danneggiare le radici.

Informazioni

Semina : in primavera

Quando trapiantare i gerani: il periodo ideale per effettuare questa operazione è la primavera.

Fioritura: dalla primavera fino all’autunno.

Messa a dimora: 

somministrare il prodotto Grow-Humix, ammendante naturale a base di leonardite, ad alto contenuto di sostanze umiche.  Infatti, grazie alla presenza di pregiati bioattivatori naturali, migliora la fertilità del suolo.

Trapianto e/o  post rinvaso:

applicare Radikal Sprinterradicante liquido, per favorire una rapida radicazione del geranio. Ideale in tutti i casi di trapianto e per il superamento dello stress da rinvaso.

In pre-fioritura e durante il ciclo vitale:                                                                                                                                                 

per ottenere fiori più grandi e voluminosi, è opportuno concimare  applicando il prodotto Geraniok concime liquido, appositamente studiato per i gerani, oppure utilizzando Geraniok concime idrosolubile .

In primavera ed in autunno :

Si consiglia di rimuovere i fiori secchi dei gerani all’inizio della primavera per favorire la nuova fioritura. Mentre in autunno, occorre procedere all’operazione della potatura, per preparare la pianta al riposo e al successivo risveglio primaverile.

Durante il ciclo vitale :

afidi, cocciniglie, larve ed altri insetti sono tra i parassiti più comuni che possono attaccare  i gerani. Dunque si consiglia di controllare sempre con attenzione la base delle piante. Se notate, infatti, delle larve è opportuno rimuoverle subito manualmente, e applicare prodotti naturali come gli induttori di resistenza per scoraggiare questi attacchi.

Heading

Leave a Reply

Your email address will not be published.