Orchidee- consigli sulla concimazione

Orchidee- consigli sulla concimazione

Orchidea in casa –  guida alla concimazione 

come coltivare le orchideeL’ orchidea è una pianta molto amata per la bellezza dei suoi fiori. Essendo di origine tropicale, le orchidee si adattano bene al clima domestico. Non sono molto esigenti, anche con le giuste cure è possibile raggiungere grandi e soddisfacenti risultati. Dunque, come curare le orchidee? Ecco i consigli di Doctor Bioges.

Come curare le orchidee – Concimazione orchidee

Il mercato offre diverse soluzioni per la concimazione delle orchidee. Tuttavia, non tutti i concimi però sono uguali. Infatti, a seconda dei propri obiettivi e delle esigenze delle proprie piante è possibile optare per un “titolo” o una formulazione differente. Con il termine titolo N-P-K si intende la composizione in termine dei macro-nutrienti  azoto (N), fosforo (P) e potassio (K). Dunque, ogni elemento nutritivo è legato ad un numero che rappresenta la percentuale dei tre elementi nutritivi principali presente nel prodotto. Infatti, rapporti differenti degli elementi nutritivi possono essere indicati per fasi differenti delle nostre orchidee. La linea Beauty and Flowers offre una gamma di prodotti tra cui scegliere, per una nutrizione specifica ed equilibrata delle orchidee in tutte le fasi, dalla crescita alla fioritura.

Orchidea concimazione- cura orchideeConcime liquido o idrosolubile ? 

E’ possibile a seconda delle proprie esigenze optare per una formulazione liquida o idrosolubile. Tutti i prodotti vanno disciolti/diluiti in acqua prima della somministrazione al terreno.

Come annaffiare le orchidee ? Come somministrare i prodotti?

La scelta della concimazione liquida o idrosolubile, dipende essenzialmente dalle preferenze del consumatore. In particolare se si opta per un concime idrosolubile, questo può essere disciolto in acqua per poi procedere all’operazione di bagnetto delle radici. In particolare, questa operazione permette una maggiore e corretta idratazione dei substrati a base di bark. Dunque, è opportuno effettuare il bagnetto periodicamente, lasciando la pianta nell’acqua per 10-15 minuti. L’acqua residua, peraltro può essere riutilizzata per le successive annaffiature. Viceversa se si opta per un concime liquido, questo può essere diluito in acqua secondo le indicazioni riportate in etichetta, procedendo poi all’annaffiatura in modo uniforme e senza eccessi. Tuttavia, per una maggiore performance, è possibile somministrare il prodotto mediante bagnetto alle radici della pianta.

Come fare rifiorire le orchidee ?

Orchidee : Fiori in arrivo!

Esistono molteplici guide su come coltivare le orchidee, un’aspetto fondamentale da tener presente è la scelta del concime giusto. Se lo scopo degli interventi di concimazione è quello di preparare la pianta per la fioritura, è meglio optare per concimi ad alto titolo di fosforo (che favorisce la creazione di corolle) e potassio (per irrobustire i tessuti della pianta). Nel periodo, invece di crescita, è bene scegliere concimi ad alta concentrazione di azoto, in modo da favorire la formazione di nuove foglie. Spesso, infatti, per la cura delle orchidee ci si concentra sulla fioritura, sottovalutando la fase di crescita. Dunque, la crescita dei tessuti è fondamentale per garantire abbondanti fioriture. In particolare, le nuove foglie ampliano la superficie di esposizione alla luce, garantendo una maggiore attività di  fotosintesi e produzione di  zuccheri, essenziali per il nutrimento cellulare. Nella fase di mantenimento, invece, è bene optare per un concime bilanciato. Inoltre, un concime bilanciato rappresenta la scelta ideale per chi non  volesse optare per titoli specifici nelle varie fasi del ciclo vegetale.

concimazione orchidee- fioritura orchideeOrchis-Idea liquido, quando sceglierlo?

Orchis-Idea liquido è il concime ideale per tutte le tipologie di orchidee. Particolarmente indicato durante il periodo di fioritura e pre-fioriura e per l’irrobustimento dei tessuti della pianta. Il prodotto, dunque, può essere somministrato durante il periodo autunnale e nel periodo che precede la primavera. Infatti, in autunno, gli sbalzi termici tra la notte ed il giorno, grazie al graduale calo delle temperature, innescano il processo di fioritura. La formulazione liquida ha un titolo NPK 4.8.12. In fase di mantenimento è bene optare per un concime bilanciato.

Orchis-Idea idrosolubile, quando sceglierlo?

Orchis-Idea idrosolubile, è la linea Bioges ideale per la nutrizione delle orchidee in tutte le fasi: crescita, fioritura e mantenimento. I prodotti, sono stati realizzati per soddisfare le esigenze di appassionati e professionisti, e per una nutrizione specifica che soddisfi a pieno le esigenze delle piante. In particolare:

fiori orchidee

Vuoi maggiori informazioni sul rinvaso delle orchidee? Leggi anche: